Iniziative

Sorseggiando il caffè... si pensa a:

Come vive la gente nei posti sperduti dove cresce la pianta che produce il caffè? Proprio a questo pensava Roberto Ricci, mentre sorseggiava un caffè del Centro America. Nel 2001, insieme all’iniziativa di comprare caffè del commercio equo e solidale, Roberto prese la decisione di realizzare un libretto per far conoscere al pubblico il chicco di caffè. Il ricavato con la vendita del grazioso libretto “Io sono caffè / I am coffee” è stato totalmente destinato alla Junta Monsenor Romero, una cooperativa di coltivatori di caffè di Santo Domingo, nella Repubblica Domenicana. Uno dei progetti che la cooperativa voleva realizzare era costruire una sala attrezzata con computer per comunicare con l’esterno. Un altro, installare un apparecchio per seccare il caffè al coperto, molto utile per la lavorazione in periodi di elevata umidità. L’aiuto fornito dalla vendita del libretto di Sant’Eustachio ha reso possibile a questi due progetti di concretizzarsi.

 

 

Sorseggiando il caffè... si pensa a:

Come mai gli italiani si sono avvicinati alla storia del caffè in Brasile? L’emigrazione italiana in Brasile avvenuta a cavallo tra il 1800 e il 1900 è stata un evento importante per lo sviluppo della produzione e del commercio del caffè nel mondo. Sant’Eustachio Il Caffè ha voluto raccontare questa storia e nel 2004 ha ideato e sponsorizzato la mostra multimediale CafesEspresso, che si è tenuta a Roma a Palazzo Pamphilj, sede dell’ambasciata del Brasile, in piazza Navona. Reperti storici raccolti in Brasile e in Italia hanno raccontato la storia della coltivazione, selezione, esportazione, torrefazione, estrazione e consumo del caffè attraverso un percorso che si è snodato mostrando da una parte il Brasile, il principale produttore di caffè al mondo, dall’altra l’Italia che detiene la migliore tecnologia di estrazione, l’espresso.

 



 



Sorseggiando il caffè... si pensa a:

Tanta gente non conosce quanto lavoro c’è dietro (e intorno) a una tazzina di caffè. Per questo dal 2003 Roberto Ricci di Sant’Eustachio Il Caffè collabora con le Botteghe del Mondo di Roma, punti vendita del commercio equo e solidale, tenendo corsi e seminari sull’argomento. Per farlo, ha riunito le informazioni che riguardano la storia e la filiera produttiva del caffè in una presentazione in Power Point. Il percorso, che comincia con l’uso medicinale del caffè prima del secolo X, è arricchito da fotografie delle piantagioni, delle lavorazioni, dei coltivatori. Gli incontri terminano con l’esperienza tattile dell’assaggio di differenti caffè del mondo, per fare individuare le caratteristiche sensoriali più importanti della bevanda: l’amaro, l’acido e la dolcezza.